giovedì 7 agosto 2008

L'INGEGNO DEI CINESI E' UNICO





Qualche giorno fà, mentre stavo oziando al mare passò uno dei tanti venditori in spiaggia, si trattava di un ragazzo cinese con una borsa a tracolla e un cartello con su scritto qualcosa. Il cervello sotto il sole fa brutti scherzi ... si cuoce... si trasforma in un cervello alla coque, difatti vedendo solo una parolina del cartello e cioè AGO ho pensato che il ragazzo praticasse l'ago puntura in spiagga, sai dai massaggi ci si evolve e si passa all'agopuntura, mi sembrava una cosa un po' strana ma dato il bollore della spiaggia mi sono fidata del mio cervello alla coque. Ma poi in un lampo di lucidità mi alzo in piedi e rileggo il cartello e fermo il ragazzo...ovviamente non si trattava di agopuntura, ma di un ago che io definerò ora e per sempre MAGICO.




Guardate voi stessi, ho fatto pure un disegnino per farvi capire bene, non serve più passare il filo nella cruna dell'ago, ma lo si mette da sopra, anche mio figlio di 7 anni è in grado di farlo! Purtroppo ne ho presa solo una confezione! Non è più tornato!


Dove sei MAGO DELL'AGO? Bagnanti di tutte le spiaggie italiane state all'erta che il MAGO DELL'AGO potrebbe essere proprio nella vostra spiaggia... approfittatene e fate una scorta di aghi.


12 commenti:

barcellonablog ha detto...

Finalmente anche per l'ago è stato scoperto l'uovo di Colombo. Evidentemente la tecnica moderna ha consentito di sfruttare al meglio la geniale idea dell'inventore. Grazie per avermi prontamente risposto. Ciao Francesca e buon ferragosto a te e famiglia.

Schizzo di colore ha detto...

Ciao!
E' la prima volta che entro nel tuo blog e non ho ancora curiosato dappertutto ma stanne pur certa che lo farò perchè mi interessa tutto!!
A dire il vero è da poco che mi sono dedicata a questa nuova "realtà" virtuale proprio perchè sono in cerca di amici di avventure...di lavoretti vari che adoro fare.
Di tutto un pò..
A presto!!

luigi@ ha detto...

Bellissima invenzione, pensa a tutti coloro che hanno rinunciato a cucire proprio perchè far passare il filo nella cruna era diventata un'enorme fatica!
A presto e......se dovessi vedere il mago dell'ago dopo aver comprato qualche bustina.....te lo mando indietro!!!!!

PuntoCroce ha detto...

Bellissima invenzione, finalmente!!
Quando ero piccolina mia mamma (sarta) mi faceva sempre infilare il filo nella cruna perchè ero veloce, ma adesso faccio più fatica...secondo me hanno rimpicciolito le crune!!!! (...o no?)
Se li trovo li compro al volo!!
grazie, fra
a presto
maria rosa

Graziella ha detto...

ciao, sono passata per la prima volta nel tuo blog complimenti è proprio bello. volevo chiederti una cosa sugli arigrumi o come si chiamano. dove trovate le spiegazioni per fare i pupazzetti??
ho guardato nel sito da te indicato ma nn posso entrare e poi in inglese mi perdo ....
puoi aiutarmi? E' tanto che cerco di farne uno ma nn sono mai riuscita!Grazie in ogni caso. Bacione. GRA

Fra ha detto...

Per Graziella: Il sito che ho indicato ci puoi entrare se ti iscrivi, è facile. Vai qui http://www.magliauncinetto.com/download/Glossario%20Inglese%20-%20Italiano%20WML.pdfche ci sono le traduzioni, con un po' di pazienza ci riuscirai tanto più che gli amigurumi sono fatti tutti a punto basso, devi solo azzeccare gli aumenti e le diminuzioni e segnare, magari con una spilla da balia, l'inizio di ogni giro.

bricolo-chic ha detto...

Mi era rimasta impressa la tua descrizione e oggi al supermercato ho cercato tra gli aghi e ho trovato quelli di cui hai scritto! Sono della Cucirini, quindi senza rincorrere i cinesi li puoi comprare in merceria!

PuntoCroce ha detto...

Ciao Fra!!! ti aspetto nel mio blog, c'è il premio Flor de Blog per te da ritirare...
ti aspetto!!!
ciao un abbraccio
maria rosa

Francesca ha detto...

Ciao Fra oggi li ho trovati anche io della Prym. Comunque se ti occorre li trovi on line sui siti che vendono oggetti per mercerie. Ciao grazie comunque perchè tu li hai fatti notare!

susy ha detto...

Ack mi e' sfuggito.
Molto bella la parure olimpionica.
Ciao

Tiziana ha detto...

Scusa se ti deludo, ma li vendono anche in Italia, li puoi trovare nelle mercerie fornitissime. Comunque complimenti per il tuo blog, verrò a trovarti spesso.

nuvoledicotone ha detto...

sO CHE FARE PUBBLICITà NON è MOLTO CORRETTO, MA SE STAI CERCANDO ANCORA QUESTI AGHI, LI TROVI SUL CATALOGO DEGLI INTROVABILI EURONOVA. lI HO VISTI PROPRIO IERI. PERO DI ESSERTI STATA UTILE.