giovedì 27 marzo 2008

COLPITA DALL'EPIDEMIA VERTIGO HAT



Era quasi ovvio che finissi anch'io nel vortice dei cappellini Vertigo hat, non ho saputo resistere quella spiralle mi ha ipnotizzato e trascinato verso di se, e dopo qualche tentativo sbagliato, perchè se anche le istruzioni erano in italiano io sono stata in grado di non capirle al volo, sta di fatto che alla fine però sono usciti due cappellini simpatici, per me e per mio figlio piccolo.

8 commenti:

Laura ha detto...

Lo voglio fare anche io *__* non appena finisco una sciarpina che ho sui ferri e una borsa, mi metto all'opera per fare anche io il mio vertigo hat, spero di riuscire a capire al volo le istruzioni che ho diligentemente stampato.

Molto brava^^

Country Lou ha detto...

Questi cappellini sono una chicca! Mi piace molto il tuo, immagino sia quello tutto colorato. Sei una creativa dalle svariate sfaccettature: sai cucire, sai fare la maglia, sai usare la macchina da maglia...che invidia bestiale !!!
Non vedo l'ora di vedere le altre tue creazioni per i mercatini a venire.

Dori ha detto...

complimenti! sono davvero belli!! io non ho nemmeno salvato le istruzioni perchè già ho fatto fatica a capirle leggendole :-)) ci riproverò... magari con più attenzione. ciao ciao

Laraenigma ha detto...

Belli! E ambedue hanno dei bei colori! Qual'è il tuo?

Francesco ha detto...

CIAO!!! :* a te e atutte le commentatrici.

Fra ha detto...

Il mio e quello tutto colorato

berny ha detto...

Ho la lana pronta da un pò, ma tra una cosa e l'altra, e il tempo che si mette al bello chissà se riuscirò a farlo?!? Comincio a lavorare filati leggeri e la lana dovrà aspettare!!!!

Knitaly ha detto...

Belli! Difficile resistere a certe tentazioni!